Ehi! Non mi piace quello che scrivi!

Questo blog può contenere testi a tema DI SATIRA o di semplice CRITICA COSTRUTTIVA CON DELLE PROVE PALPABILI. Tutti quelli che hanno in bocca "diffamazione" possono stare fuori alla porta. Grazie!

martedì 30 agosto 2016

Io ed i Videogiochi: Fallout 4

Pensavate forse che lasciavo andare via tutta l'estate per poi addormentarmi fino all'anno prossimo? Ennò. Attualmente questo Post è iniziato il 23 Maggio, il giorno del mio compleanno, ma poi l'ho lasciato in bozza senza mai completarlo per bene.

Classic Sense.

Sooooo classic!

Ma giusto ieri, mentre ero nel mio trono che occupo almeno tre volte al giorno (per non citare esattamente il luogo) ho pensato: ok, è davvero davvero tempo di parlare di Fallout 4. Specialmente quando sono usciti giochi come No Man's Sky e Deus Ex Mankind Divided che hanno avuto una certa marea di critiche (chi per un motivo chi per un altro).

Io sono un decente fan della serie. Ho giocato al primo ed al secondo (anche se senza finirli) ma ho terminato tutto il terzo e New Vegas (che è il mio assoluto preferito della serie) con tutti i loro DLC. Con New Vegas ho anche terminato Autumn Leaves, una mod gratuita che aggiunge una quest del tutto nuova, quasi (se non completamente) al pari di qualità d'una DLC pagata. Che bei tempi per essere vivo! 

Poi è stato annunciato Fallout 4, sono usciti i trailer, se ne è parlato allo sfinimento. Come tale capirete che ero emozionatissimo sull'uscita di questo gioco, tant'è che ho giocato a Fallout Shelter sul mio striminzito ma mai troppo S3 Neo.

Un esperienza che è meglio non descrivere...per ora.

Fallout 4 giunge finalmente su Steam. Cercare di comprare un gioco da 60 euro non è però facile per le mie finanze, così devo chiamare favori, risparmiare e tenere duro. Nel frattempo accrescono recensioni e video di gente che ci gioca, ma non mi c'immergo troppo che sennò mi rovino la sorpresa. 

Vendo tutto il mio inventario di Steam. Oggetti di TF2 accumulati in ANNI. anni. Il mio cappello di Bill? Andato. Le mie cuffiette? Andate. Tutte le mie carte? WHUUSH. Finite. 

Alla fine, in un OpenGames, dico apertamente "Dammi due ricariche Steam da 20 euro, che devo comprarmi Fallout 4". Il tipo al banco sorride. Decifrare una simile espressione è più enigmatico d'un quadro cubista, specialmente perché...beh, ma andiamo per gradi.

Oh e come sempre: OCCHIO AGLI SPOILERS. Qui ci andiamo senza protezione!
(Inoltre parlo del gioco senza DLC, al tempo non c'erano, e ho finito il tutto mesi fa. Perciò potrei dimenticarmi varie cose in giro.)

Ecco che finalmente apro Fallout 4. Il mio PC dice chiaramente "My body is ready" prendendo tutti i settings ULTRA in piena risoluzione. Stavolta l'introduzione è più edgy, legandoci immediatamente ad un protagonista che ha visto la guerra con i suoi occhi ed è un veterano...e questo stona un po'. 

Fallout ha sempre avuto quella sensazione di formare qualcosa, ma già da qui ci viene imposto quel che siamo. Ok, ok, ok...in New Vegas siamo dei Corrieri, ma avendo perso la memoria, dobbiamo in un certo senso riformarci da zero. In questo ci viene dato un background pre-destinato e via. Ma non è un grosso problema, andiamo avanti.

Per un certo senso posso capire perché la gente ha perso ore nel creare un personaggio. Io personalmente ho perso 2 ore e mezzo nel creare un personaggio.

La ciccioguerra. La ciccioguerra non cambia mai.

Oh, ed anche la moglie eh. Perché è possibile giocare come maschio o femmina, ma è anche possibile personalizzare la nostra dolce metà che nemmeno sappiamo come abbiamo incontrato e in che occasione ci siamo sposati. Ma ok, va bene, vaaaa bene. Cerchiamo di creare un Sense qui. Vi dirò: quando gioco a questi titoli dove è possibile creare una raffigurazione precisa e dettagliata di chi vuoi, cerco sempre di ricreare me. L'unico gioco in cui ci sono riuscito al 100% è Saint's Row 2. Non avete idea di com'è difficile creare una faccia gonfia e avere un personaggio ciccione. Perfino Saint's Row, dopo il secondo, ha iniziato a ficcare buff dudes (o perlomeno così lo ricordo, avrò giocato alla serie molto tempo fa).

Insomma, come si fa a replicare un capolavoro simile? 

Quindi ho dovuto accettare il mio veterano semi-palestrato un po' tosto, anche dopo aver sbattuto per due ore nel cercare di gonfiargli la faccia (tanto da lì in poi ne avrei prese abbastanza). Il gioco inizia con una vista del mondo pre-apocalittico, il che è...affascinante. Avrei davvero desiderato spendere un po' più di tempo in un mondo simile: come sono i crimini durante questo periodo? Magari prima di entrare nell'olocausto si poteva partecipare a qualche evento per costruirci meglio il personaggio o farci levellare, ma...possiamo goderci questi momenti appena 10 minuti. 

La mia ipotetica famiglia è composta da me, la mogliera, u pesce e mammà (il neonato) e il nostro personale maggiordomo robotico. Giusto il tempo di comprendere la situazione che già dobbiamo scappare in un vault.

Oh noes! Arrivano le bombe! Oh the humanity! 
BOOOM
SHIT GOES CRACK

MY SHIT

Abbiamo a malapena il tempo di vedere il Vault che la gente ci ficca in quello che sembra un tubone per disinfettarci eeeee...in realtà ci stanno ghiacciando con tanto di Martini. Veniamo così ibernati e passano anni ed anni, finché qualcuno non decide di farci uscire fuori dal drink. 
Giusto in tempo per vedere la nostra mogliera venir sparata a sangue freddo ed il nostro pesce e mammà venir rapito, ancor di più, a sangue (relativamente) freddo visto che è appena uscito dal congelatore. In preda alla rabbia omicida cerchiamo di uscire ma l'impianto d'ibernazione entra di nuovo in funzione e ci congeliamo. Di nuovo. 
Tempo dopo (e qualche migliaio di sogni dedicati al polo sud) ci svegliamo e notiamo che è tutto andato a puttane. Giusto in tempo per capire che il mondo è bruciato in un esplosione atomica. Siamo soli, soli ed armati d'una singola pistola.

E del nostro senso dell'accettazione (inesistente)

Ma presto o tardi il giovane (si fa per dire) sense incontrerà il maggiordomo, il quale è ancora vivo ma completamente sconvolto dal disastro avvenuto...ben 200 anni fa (anno più anno meno). Ancora più sconvolgente è che nonostante abbiamo 200 anni, abbiamo conservato la nostra apparenza da veterano di guerra decorato. NEAT.
Da qui ho notato subito che nonostante Codsworth (il maggiordomo) di regola è capace di chiamarmi per nome, a VOCE, in realtà non esce altro che il silenzio. Nel doppiaggio italiano non sono presenti i vari, chennesò millemila, nomi con il quale il nostro amico d'avventura può chiamarci. 

Fate caso che al tempo la prima patch beta era uscita, perciò il gioco poteva essere naturalmente prono a problemi. Buffamente, non ha praticamente mai crashato, cosa che invece gli altri Fallout passati avevano come abitudine standard...

Ma vediamo di tagliar corto, perché volente o nolente ho buttato più di 200 ore in questo gioco. Se mi metto a narrare per filo e per segno tutto quello che ricordo, non finisco entro la fine dell'anno. 

Bene, ok: la tragedia è arrivata. Così come in ogni gioco, possiamo andare dove ci pare anche se ci viene consigliato dal maggiordomo di visitare una cittadina. Ma noi siamo soldati veterani in cerca del proprio figlio rapito (l'obiettivo principale del gioco) e facciamo come ci pare. Ci sono già alcune cose che si possono intuire su addirittura tutta la trama, essendo questa piuttosto prevedibile...ma andiamo avant..

IIIIIIIIIIIIIIIH

DOGMEATDOGMEATDOGMEAT
IIIIIIIIII
Sì, abbiamo il nostro bel cagnoletto direttamente dall'inizio del gioco. E che devo dire? Se c'è qualcosa che adoro in questo gioco, è il cane. Dogmeat è IL cane dell'anno dopotutto. "Saluta il cane" è uno degli obiettivi più importanti del gioco. Se lo mancate siete dei mostri. 
Ora, così come in NV, ogni compagno ha delle abilità proprie e degli oggetti che possono darci ogni tanto. Dogmeat è capace di trovare per noi oggetti sparsi nel luogo, anche se nascosti (ed è utile per far buggare il gioco e...ehm...ritirare oggetti rinchiusi). Inoltre può bloccare i nemici mordendoli e può avvertirci dell'arrivo di chiunque ringhiando.

Detto ciò, potete anche accessoriare il cane. 

DOGEEEEEE! cioèmaguardatechefacciadorabilecheha

Va bene, va bene. Ma cos'altro abbiamo? I luoghi da esplorare, detta la mia, sono tanti così come gli altri Fallout. Sono divisi per sezioni di mappe che forse alcuni possono trovare noiose o scarne...ma non ho potuto fare a meno che notare il dettaglio che è stato comunque imposto da un posto all'altro. Ho potuto riconoscere alcune zone semplicemente guardando alcuni dettagli nel terreno (come un camion interrato o un particolare mobile fuori posto) il che da sempre una bella sensazione. E faccio un uso esagerato della mappa eh.
Gli eventi un po' strani e divertenti non mancano. E' anche possibile ottenere una buona tazza di caffè...ammesso che lo volete servito con una fetta della vostra carne carbonizzata.
Nonostante tutto i bug in questo gioco sono presenti, eccome se ci sono. Ad esempio se lasciate molti oggetti a terra, prima o poi qualcuno finirà inserito nell'altro e...creerà questa mostruosità.
In un certo senso il gioco non è mai stato preparato ad accettare un simile comportamento, ero io che lo portavo oltre le sue capacità. Perché? E adesso c'arrivo...

Ad un certo punto, che vi piaccia o no, dovete iniziare a creare degli stabilimenti nel quale piazzare tutti i poveri cristi che non hanno una sede fissa. Questi possono contribuire in alcune faccende che vi riguardano, oltre che fornirvi l'occasionale missione...quarantamila volte. 

In fondo anche Dogmeat vuole aiutarli, mentre lievita in giro.

Sì, da come avete capito ci sono un casino di missioni che potete ripetere continuamente per ottenere altri luoghi ed allargare la vostra fama su tanti luoghi che coprono il commonwealth....e che utilità ha? Beh, almeno nel mio caso, non ne ha avuto molta! I vari abitanti del posto hanno sempre qualche tipo di lamentela che può anche andare in palla ( "Non abbiamo acqua! No aspetta, non ho aperto il rubinetto!" ) per via di qualche bug del gioco ( e crederei bene che ora l'hanno sistemato! ) ed ovviamente avrete sempre qualcuno che sarà pronto a dirvi che c'è bisogno di voi da qualche parte: Preston, stiamo guardando tutti te.

Parlando poi di altri compagni, abbiamo appunto non solo il nostro robot maggiordomo ed il nostro cagnolino, ma anche una buona fornita scelta di esseri umani, super mutanti e sintetici. I sintetici sono la nuova "razza" di Fallout: esseri robotizzati che cercano sempre più di diventare umani. Pensate a Blade Runner e potete da lì avere un idea più chiara.

Tutti quanti però hanno una brutta abitudine, ed è quella di avere una particolare animazione di "riposo". Preston ha l'abitudine di trovare una sedia sul quale sedersi e iniziare a bere qualcosa completamente a caso. Questo certe volte è causa d'esilaranti eventi. 

Qualcun'altro almeno si limita a mangiare sul posto. Quando non hai cibo e sei quasi morto.

E su questo posso lasciare qualche dubbio: l'intelligenza generale del gioco non è esattamente una delle più alte. In certi casi hanno semplicemente alzato la difficoltà inserendo nemici speciali, che però oltre ad essere semplicemente enormi e brutali non hanno sul serio molto da offrire. Oh vabbè, poi ci sono i tizi che portano in giro un Fat Man capace di vaporizzarci con un colpo solo e sono quasi sempre in cima a qualcosa che non possiamo raggiungere immediatamente...quello è sempre divertente!

Ma nonostante tutto le numerose lotte non le ho disdegnate troppo. Hanno potuto fornirmi continuamente di materiale e parti per modificare armature, armi e creare nuove cose e...

Ah. Ma non ve ne ho parlato, vero?

In Fallout 4 è possibile modificare un po' di tutto, come è incominciato con NV. Solo che per farlo qui dobbiamo avere un certo che di materiali che possiamo estrarre da praticamente tutto. Ricordate la marea di oggetti inutili che trovavate in giro per i vecchi Fallout? Posacenere, bottiglie di latte vuote, matite? Buoni al massimo come proiettili per un arma dedicata, no? 

Ebbene no. In Fallout 4 potete usare TUTTO per creare quel che avete bisogno. Dagli edifici ai chiodi per gli edifici. Questo significa che ogni oggetto è prezioso (e specialmente lo è l'adesivo, quindi colla e scotch sono estremamente di valore) e va preso. Questo però ci porta ad un piccolo problema...il peso. In fretta vi ritroverete con il classico messaggio che non possiamo correre per il troppo peso, il che significa che a meno che non vogliamo fare dei sacrifici o usare delle stazioni con il quale distribuire il materiale da una cittadina all'altra...dobbiamo andare in giro alla velocità di lumache.

E, sinceramente, il 55% del gioco l'ho fatto così. Perché sono di coccio. Ho portato con me TONNELLATE di roba da trasportare al mio campo base. E nel farlo ho impiegato molte più ore di quanto si può fare normalmente. Poi per fortuna le abilità m'hanno dato la possibilità di poter correre (a sacrificio della resistenza/stamina) e viaggiare velocemente fra un luogo all'altro....

Ma, ehi! Non vi ho ancora parlato delle Perks! 

Ormai ogni cosa è una buona E brutta notizia.

Sapete come avete le statistiche di base come intelligenza, forza, ect? Ottime, quelle ci sono. E poi ci sono le Perks. E...sono molte di meno rispetto ai precedenti giochi. Per qualche motivo hanno cercato di concentrare il sistema di gioco su alcune Perks importanti, che possono essere potenziate nel tempo. Questo probabilmente per equilibrare bene un personaggio e non far buggare troppo il gioco.
Avere mille perks è una cosa, ma anche 70 (uniche) va bene. Non ho avuto molte ripercussioni, anche se questo mi da più un gusto di "Gente ggiovane che non ha mai visto Fallout". In fondo non possiamo esistere solo noi, ma anche i futuri giocatori. 

Peccato che così non hanno esattamente pensato ai vecchi giocatori. 

Ma anche no, potrei sbagliarmi.

DUNQUE!

Togliendo queste delusioni mezze gioie che ho beccato, continuando le nostre innumerevoli avventure...


...prima o poi c'impegneremo per andare avanti nella storia della ricerca di nostro figlio. Scopriamo che l'ha pigliato un tipo che poi l'ha consegnato ai sintetici o Synth. Quest'ultimi sono guardati male e sputati e razzismo razzismo puro peggio dei Ghoul (e avoja a razzismo che c'è nel gioco, pure con i Ghoul!). In fondo quando te ne esci da un buco tecnologico ed inizi a spianare lo scalpo della gente con un fucile laser, qualche dubbio a loro verrà (se sono ancora capaci di parlare). Ma fra una cosa e l'altra, è tutto uno spiacevole malinteso e i Synth vogliono integrarsi con noi...sostituendoci o con altri modi dubbi. Insomma, o così o si ritorna a spianare scalpi. 

Ora, il luogo dove vogliamo andare è una sottospecie d'istituto ultratecnologico che non ha attualmente aperture. Per entrarci dobbiamo usare un teletrasporto (uuh, come in Old World Blues, la DLC di NV!). Facendo altre millemila missioni ed ottenuto tutto il materiale necessario (Ah ah! Materiale necessario? Venite pure ai magazzini sense: ho riciclato più di 158 INTERE CASE) possiamo finalmente ficcarci nell'istituto. E chi troviamo?

Ma nostro figlio naturalmente! O meglio, ci viene data l'illusione di trovare nostro figlio come se questo ha appena sui 12 anni. Subito dopo ci viene incontro un vecchio tamponato di calcare mentre urliamo "TI LIBERO IO FIGLIO MIO" il che ha portato molti giocatori a sparare al vecchio tamponato ancor prima che questo riuscisse a dire "No aspetta, è un esperimento sociale! Bro! It's for the laffs!"

Da lì a poco scopriamo che il vecchietto tamponato di calcare è nostro figlio e che la seconda volta che siamo stati ibernati, sono passati una BELLA manciata d'anni.

wheeet a tweeest (tiemm)

Chiamatemi veggente o semplicemente uno che ha tirato ad indovinare, ma quando ho visto quella seconda ibernazione  e le varie cose che ho letto ovunque, ho intuito che il secondo pisolino non poteva durare appena una dozzina d'anni. Doveva essere di più. E così, ecco che ci viene presentato nostro figlio. AL CAPO DEI SINTETICI. Ok, questo è un twist migliore. Mio figlio s'è dato da fare e non gli ho nemmeno dato un educazione, non gli ho detto di mettersi con gang di robot umanizzati che vanno a sostituire la gente spazzandoli via a suon di las...oh shit son. OH. SHIT. 

Figliolo abbiamo molto di cui discutere.

Come potete immaginare l'intera situazione cade in un profondo awkward e dilemma morale: cerco di mandare a fanculo mio figlio, o lo seguo nelle sue orme? Questo punto m'è piaciuto, perché attualmente mi ha dato da pensare se voglio aiutare un figlio che non conosco o semplicemente lasciarlo marcire con le sue persone che non esistono. 

Peccato per lui che avevo giusto giusto joinato la resistenza, un gruppo di ribelli pronti a macellare tutti i sintetici ma a lasciar liberi quelli che sono tanto bravi da campare. Brava gente. Bravi loro. 
Per la cronaca, ogni gruppetto ha i suoi obiettivi finali, che finiscono però allo stesso modo. Aspettate che ora arriviamo al centro della merda eh.

Dopo aver fatto un po' di missioni per l'istituto, nostro figlio annuncia al team e a noi che sta per crepare per un tumore ormai incurabile. E noi veniamo nominati per dirigere tutta la baracca. Shock! Suspense! Non ho mancato di distruggere i sogni di mio figlio comunque. Heh. Non è colpa mia se mi teneva sveglio la notte piangendo. 

Cavolate a parte, ecco quali sono gli obiettivi d'ogni gruppetto:

Confraternita: Distruggi istituto! Ammazza Sintetici! Hurrah!
Resistenza del quarto binario (non ricordo il nome originale, davvero): Distruggi l'istituto! Libera Sintetici!
La buona gente di Preston (Idem): Distruggi l'istituto! Fanculo i sintetici!
L'istituto: Vaffanculo a tutti voi tre, noi abbiamo i cannoni più grossi filtrati al plasma.

Potrei sbagliarmi su un obiettivo o due, ma generalmente questi sono gli obiettivi finali che portano alla conclusione del gioco (più o meno). Se decidete di distruggere l'istituto, questo salterà in aria con una fragorosa esplosione atomica. Oh, ricorda nulla? Sì, è una missione di Fallout 3. Solo che questo è il finale gente. E'. IL. FINALE. 

Piuttosto difficile da credere...

Ma è esattamente così. Ommioddio il finale fa davvero pietà. E non ha diapositive per ogni compagno. E non ha diapositive per il vostro karma e le conseguenze. L'ICONICO FINALE DI FALLOUT NON ESISTE IN QUESTO GIOCO. Oh, e se state con l'Istituto? Eh beh, fate in modo che gli altri non vi rompino più i coglioni. Non ricordo come. Non m'importa. Si dice che il vero finale sia quello. Ma non importa. Non mi frega. Questo finale mi fa seriamente incazzare. 

Non...non ci sono nemmeno diapositive divise per i compagni o per le conseguenze. Che cazzo. Non si fa. Non esiste! 

Questo ricordo più o meno di Fallout 4. Qualche felicità, certo, ma alla fine...beh, per me non vale i suoi 60 euro. Non li vale. No. Le DLC che sono uscite costano 70 euro tutte insieme. Non ne vale la spesa, lo dicono il parere comune e le recensioni. 

Cazzo tutto l'Hype che non è valso a niente. E non abbiamo ancora imparato! No Man's Sky è un ottimo esempio, ma comunque quello ha fatto pena dall'inizio. Fallout 4 è come una bomba ad orologeria.

Dopo il finale continui tranquillamente a giocare, come con Skyrim. Ma Skyrim finisce con una lotta epica contro un drago, con urli, sangue, frecce e nella valhalla degli eroi. Questo...finisce con un immenso boom che abbiamo già visto nel precedente gioco. Non c'è nulla di nuovo. C'è solo un immensa delusione nella forma del fungo atomico.

Ma forse sto esagerando. Forse, con le DLC, il mio parere migliorerà. Dovrà migliorare: sono contenuti aggiuntivi. Ma non mi rialzerò mai dal finale di Fallout 4. Le varie patch hanno sistemato parecchie cose ed aggiunto anche una modalità "Duro" come in Fallout NV, solo che pare che l'hanno messa perché la Bethesda s'era rotta il cazzo di farsi dire che Fallout è facile. 

E dire che le idee non mancavano. Perfino con le grafiche dell'ambientazione pre-olocausto potevano farci qualcosa di divertente. Ma no, no, no. Questo gioco è stata pasta per Youtubers per qualche tempo ed ora lo si vede appena. Un anno dopo si parla dell'ultima DLC uscita, d'una MEDIOCRE DLC, e poi tutti a casa. 

For shame, bethesda.

SHAAAAAA oh ciao dogmeat!

Prima di chiudere e disinstallare il gioco ho preso garbo di portare con me Dogmeat e farlo giocare con i gabbiani. Seriamente, pare che si sono impegnati un casino su questo cane e lo adoro. 

Ma per il resto?

Mah.

Ora me ne vado a dormire, spero di non avervi annoiato troppo. 
Alla prossima! Byebye!




Nessun commento:

Posta un commento